Palermo, approvato regolamento assistenza studenti disabili

Rassegna Stampa e News su Scuola, Università, Formazione, Reti e Nuove Tecnologie

Palermo, approvato regolamento assistenza studenti disabili

Messaggiodi edscuola » 10 ottobre 2012, 7:49

Redattore Sociale del 08-10-2012

PALERMO. Assistenza specialistica anche per gli alunni con disabilità meno gravi. E’ questa una delle novità del regolamento per l’assistenza agli studenti con disabilità approvato all’unanimità dal consiglio comunale di Palermo.
Inoltre le scuole potranno usufruire del contributo comunale pari a 800 mila euro per 530 alunni, attingendo, per l’assunzione del personale specializzato, dalle graduatorie redatte dagli uffici comunali.
Il nuovo regolamento va a sostituire quello approvato lo scorso 28 marzo che non era stato condiviso né dagli operatori, né dai dirigenti scolastici che ne lamentavano le carenze, né dalle famiglie che si trovavano ad essere oberate da impegni economici spesso insostenibili.
Lo studio e l’istituzione del regolamento comunale – recante le “modalità e criteri per l’assistenza specialistica agli alunni disabili”- si è ispirato all’art. 3 della Costituzione della Repubblica ed a tutte le norme che ne derivano, in particolare la legge 104/92.
Per redigere il testo del regolamento, la Commissione si è avvalsa del contributo di studiosi del settore, di persone in situazione di disabilità, di dirigenti scolastici, di operatori del settore, di rappresentanti delle associazioni di familiari di soggetti disabili.

“In accordo con le competenze affidate alla Commissione – ha detto il presidente della IV Commissione consiliare Giusi Scafidi -, abbiamo accordato la massima attenzione ai temi legati alla disabilità, alla tutela dei diritti dei disabili, alla salvaguardia della loro dignità umana e lavorativa, alla soluzione dei grandi e piccoli problemi che gli stessi si trovano ad affrontare nella vita di ogni giorno, in questo appoggiati incondizionatamente e trasversalmente da tutti i componenti (di maggioranza e di opposizione) della detta commissione”
“Abbiamo così risposto alle famiglie – continua Scafidi -, a volte uniche interpreti delle istanze silenziose dei propri cari, che cercano nella politica le risposte pratiche, il conforto, la speranza all’interno di un mondo e di una società sempre più sorda ai loro bisogni”.
“La stessa Commissione, che ha espresso a maggioranza il parere favorevole sull’atto – aggiunge -, è ben conscia che in alcuni punti il regolamento può essere ancora migliorato anche alla luce delle esperienze frattanto maturate e che alcuni suoi aspetti potranno in futuro essere ulteriormente sviluppati in presenza di maggiori disponibilità economiche dell’amministrazione, a tutto vantaggio di fasce sempre più ampie della popolazione scolare”.

“I miei emendamenti, relativi alla previsione dell’assistenza specialistica anche per gli alunni con handicap meno gravi - dice la consigliera comunale Antonella Monastra -, sono stati votati all’unanimità. Esprimo grande soddisfazione per questo risultato perché attesta l’affermazione del principio secondo cui a tutti gli alunni disabili, a prescindere dalla gravità del loro handicap, può essere offerta l'assistenza specialistica. Ritengo che il regolamento di un ente locale quale il Comune debba applicare interamente la normativa, la legge 104 /92, a prescindere dal momento di difficoltà economica contingente. Per questo ho proposto di inserire la possibilità di avere l'assistenza specialistica anche per gli alunni con handicap meno grave. Anche se viste le difficoltà economiche non sarà sempre facile garantirlo, è importante che si sia affermato il principio per cui devono essere sempre tutelati i soggetti meno fortunati.” (set)
edscuola
Site Admin
 
Messaggi: 19823
Iscritto il: 3 ottobre 2007, 11:30

Torna a Educazione&Scuola© - Rassegna Stampa

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

cron