CISL Scuola: Insegnanti che non insegnano

Rassegna Stampa e News su Scuola e Sindacato

CISL Scuola: Insegnanti che non insegnano

Messaggiodi edscuola » 13 marzo 2012, 8:44

Insegnanti che non insegnano, dalla Stellacci numeri che non stanno in piedi
Lun, 12/03/2012 - 17:43

Siamo rimasti sorpresi nel leggere, sul Corriere della Sera di domenica 11 marzo, i numeri dati dalla dott.ssa Stellacci sugli insegnanti “che non insegnano”, che a suo dire sarebbero 41.503.

Abbiamo fatto e rifatto i conti, ma quella cifra ci pare addirittura fuori della realtà; può darsi che l’emozione degli esordi abbia giocato un brutto scherzo al neo Capo Dipartimento Istruzione, ma quel numero davvero non sta in piedi.

Mettendoci dentro tutto, e forse qualcosa di più (ad esempio i docenti all’estero, pagati anche se ovviamente non insegnano in Italia) arriviamo a meno di 9.000 unità di personale che “non va in classe”. A noi risultano 5000 docenti dichiarati inidonei, per i quali peraltro sono avviate procedure di mobilità verso altre mansioni o altri tipi di impiego, 500 comandati presso l’Amministrazione scolastica centrale e periferica (di questi, 120 sono al MIUR), 200 in comando presso associazioni, 200 in aspettativa per mandato parlamentare o amministrativo. Sono 500 quelli operanti negli staff di segreterie e gabinetti di ministri e sottosegretari, mentre non arrivano a 1.000 - e non sono nemmeno tutti assegnati a docenti - i distacchi sindacali.

Su quest’ultimo dato, che ci vede chiamati direttamente in causa, ci sembra il caso di evidenziare che stiamo parlando di un comparto che occupa circa un milione di addetti: non ci pare che la percentuale (un risicato 1 per mille) sia tale da giustificare la punta di malizia che quasi sempre, quando si danno certe “notizie”, traspare fra le righe.

La dott.ssa Stellacci sa che con i sindacati, e con la Cisl, non è difficile instaurare e portare avanti relazioni positive e costruttive, nell’interesse della scuola per la quale lei stessa dichiara la necessità di una più decisa azione di investimento. Confrontiamoci su questo, allora, evitando di fornire con cifre del tutto inattendibili qualche ulteriore pretesto a chi non desidera altro che dare addosso ai lavoratori della scuola e ai loro sindacati.

Roma, 12 marzo 2012

Francesco Scrima, Segretario Generale CISL Scuola
edscuola
Site Admin
 
Messaggi: 19823
Iscritto il: 3 ottobre 2007, 11:30

Torna a Educazione&Scuola© - Rassegna Sindacale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron