GILDA: Comunicato 27 ottobre 2007

Rassegna Stampa e News su Scuola e Sindacato

GILDA: Comunicato 27 ottobre 2007

Messaggiodi edscuola » 27 ottobre 2007, 17:37

DOCENTI E SCUOLE SEMPRE PIU’ POVERI: RISPARMIARE SULL’ISTRUZIONE CONDANNERA’ GLI ITALIANI ALL’IGNORANZA

Striscioni, slogan e una grande folla di iscritti e semplici cittadini tutti uniti per dire no a una Finanziaria che penalizza la scuola con pesanti tagli alle risorse.
Così è andata in scena questa mattina a Venezia la manifestazione nazionale indetta dalla Gilda degli Insegnanti in occasione dello sciopero proclamato da tutto il comparto scuola.
A bordo di alcune imbarcazioni, i rappresentanti dell’associazione hanno attraversato i canali veneziani, mentre una delegazione ha partecipato a un sit-in di protesta davanti alla sede della Rai.

“Il contratto di cui è stata sottoscritta l’ipotesi il 6 ottobre scorso – ha spiegato il coordinatore nazionale Rino Di Meglio durante il comizio conclusivo – è in ritardo di quasi due anni. Per legge, i contratti economici devono essere biennali e prevedere un aumento della retribuzione basato sull’inflazione programmata dal Governo per il biennio e sulla differenza tra inflazione programmata e quella reale del biennio precedente. Considerato questo meccanismo, non rispettare i tempi significa renderci sempre più poveri. Inoltre – ha aggiunto Di Meglio – nella Finanziaria il Governo non ha previsto alcuno stanziamento per i futuri rinnovi contrattuali e, contrariamente a quanto sbandierato nei programmi pre-elettorali, si prevede un ulteriore taglio di 11mila posti negli organici. Quindi – ha concluso il coordinatore nazionale – la scuola pubblica statale ha tutti i motivi per sentirsi con ‘l’acqua alla gola’ come Venezia”.

Venezia, 27 ottobre 2007
edscuola
Site Admin
 
Messaggi: 19823
Iscritto il: 3 ottobre 2007, 11:30

Torna a Educazione&Scuola© - Rassegna Sindacale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron