FLC CGIL: Regolamento Concorso Dirigenti Scolastici

Rassegna Stampa e News su Scuola e Sindacato

FLC CGIL: Regolamento Concorso Dirigenti Scolastici

Messaggiodi edscuola » 8 ottobre 2007, 18:18

Esito dell’incontro sul Regolamento per il futuro concorso per Dirigenti Scolastici

Presso la Direzione Generale del Personale della Scuola si è svolto questa mattina il previsto incontro sul Regolamento sui futuri concorsi per Dirigenti Scolastici.
L’Amministrazione ha ripresentato le sue proposte tenendo conto delle osservazioni avanzate nell’incontro del 24 settembre 2007 e aggiornate con ulteriori proposte da parte dei Sindacati.
La FLC Cgil, basandosi sui principi della massima trasparenza semplificazione e serietà del concorso, ha avanzato, tenendo conto ovviamente delle linee dettate dalla legge finanziaria, le seguenti proposte: un calcolo esatto e dettagliato sui posti da mettere a concorso con garanzia che tutti i posti vengano assegnati ai vincitori anche se necessario fuori regione, una preselezione per prove oggettive con data unica nazionale, un’unica prova scritta anch’essa con data e prova unica nazionale, formazione e tirocinio da svolgere con distacco dall’insegnamento solo nelle scuole e non in altri contesti, composizione delle commissioni con almeno due membri Dirigenti Scolastici, assegnazione delle sedi ai vincitori per posizione di graduatoria e per domande degli interessati senza alcuna discrezionalità del Direttore regionale.
L’Amministrazione si è riservata di valutare tutte le proposte avanzate al tavolo e ha dichiarato di contare di chiudere entro la settimana su una proposta definitiva da inviare al Consiglio di Stato.
In coda alla riunione, come FLC Cgl abbiamo posto all’attenzione dell’Amministrazione alcune importanti questioni.
La prima è quella relativa all’iter della legge Bersani che deve prevedere anche una vigenza ulteriore delle graduatorie degli idonei, se si vuole garantire l’immissione di tutti sia per l’ordinario che per il riservato. Su questo punto l’Amministrazione ha ribadito il suo interesse a favorire una soluzione di merito.
La seconda è quella relativa alla lettera che abbiamo inviato al Ministro e alla Direzione generale del personale, come Sindacati firmatari del CCNL dell’Area V della Dirigenza Scolastica, sulla inosservanza in alcune realtà regionali delle norme contrattuali riguardanti la revoca e il recesso (art. 36 e 37). Su tale questione si è aperto un confronto che riguarda le competenze dei vari livelli dell’Amministrazione.
Infine abbiamo chiesto l’intervento dell’Amministrazione centrale per consentire il pagamento dei commissari del concorso per Dirigente scolastico almeno nelle stesse quote riconosciute per il concorso a cattedre, stante l’atteggiamento favorevole di alcune direzioni regionali.

Roma, 8 ottobre 2007
edscuola
Site Admin
 
Messaggi: 19823
Iscritto il: 3 ottobre 2007, 11:30

Torna a Educazione&Scuola© - Rassegna Sindacale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 1 ospite

cron